Home / Salute / Come dimagrire in sicurezza
dimagrire

Come dimagrire in sicurezza

Come dimagrire in sicurezza? Se ne sentono davvero tante sulle diete, sono per lo più mode, tutti promettono risultati veloci con minimo sforzo.

Quanto c’è di vero?

Quando decidiamo di intraprendere una dieta dovremmo sempre valutarlo con uno specialista perché non siamo tutti uguali e ognuno di noi ha diverse esigenze.

Delle volte però ci facciamo tentare dalle diete famose, intraprese per capriccio dalle star mentre noi dovremmo tener conto dello stile di vita, delle condizioni e del fabbisogno calorico che ha il nostro corpo.

Oggi parleremo dunque di consigli per dimagrire in modo sicuro.

Come dimagrire in sicurezza: iniziare bene

Per prima cosa dunque consultiamo un esperto per stabilire il piano nutrizionale adatto a noi.

  • Bere acqua: quante volte l’avete sentito? Bere aiuta ad aumentare il senso di sazietà e molto spesso la fame altro non è che sete, provate a bere quando avete fame probabilmente è solo disidratazione
  • Regolarizzare i pasti: evitate di mangiare in orari casuali, datevi dei tempi precisi e rispettateli.
  • Non mangiare per noia: distraetevi e riempite la giornata ma non di cibo
  • Fare attività fisica: non crediate a chi vi dice che si può dimagrire senza muoversi, è falso. Le calorie ingerite vanno bruciate
  • Usare condimenti piccanti, con moderazione, aiutano a dimagrire
  • Mangiare con calma e masticare lentamente aiuta a sentire prima il senso di sazietà

Come dimagrire in sicurezza con l’intuizione

Si sta diffondendo sempre di più l’alimentazione intuitiva, ovvero mangio ciò di cui sento il bisogno. A molti verrà da dire”Se mangiassi sempre quello che vorrei mi nutrirei solo di pizza” e invece no. Un giorno avrete voglia di pizza ma il giorno dopo vorreste una pasta al pomodoro o un’insalata.

Attenzione poi agli snack, a volte per esempio il desiderio di patatine è dovuto ad una carenza di vitamine del gruppo B, mangiate broccoli a pranzo o a cena e la voglia sparirà.

Come dimagrire in sicurezza a colazione, pranzo e cena

In primis ricordo che per avere un metabolismo attivo occorre fare piccoli pasti frequenti: colazione, spuntino, pranzo, spuntino, cena. Evitare di mangiare dopo le 20.

Colazione: se non si soffre di disturbi gastrici si può iniziare la mattina con un bicchiere di acqua e succo di limone, tiepida, oppure solo con acqua calda per depurare e stimolare il metabolismo.

Sarebbe ideale consumare una colazione proteica con salmone, bresaola o il bianco d’uovo, in alternativa, latte vegetale, fette biscottate, tè o caffè, yogurt (greco possibilmente).

Spuntino: frutta e tisane

Pranzo: una piccola porzioni di carboidrati, verdura cruda e cotta, legumi o carne bianca o pesce.

Il segreto è mangiare la verdura per prima. Dopo il pasto tisana allo zenzero.

Spuntino: frutta e tisana o yogurt se non si è mangiato al mattino. Ideale il tè verde che aiuta a bruciare i grassi oppure una tisana alla cannella che aiuta a sopprimere la fame

Cena: verdure crude e cotte, preferibilmente legumi o pesce. Dopo il pasto tisana depurativa o zenzero.

I grassi: bene l’olio evo (crudo, 2 cucchiaini al giorno) e l’olio di cocco per cucinare. No al burro.

Proteine: sì a pesce, uova, legumi e carne bianca.

Carboidrati: sì a pasta e riso integrali

NO a: cibi fritti, prodotti raffinati, succhi di frutta alcolici e zuccheri aggiunti.

Come dimagrire in sicurezza con gli integratori

Sono particolarmente consigliati il Glucomannano (https://www.saperesalute.it/glucomannano) e la Garcinia Cambogia (https://www.nikkania.it/perdere-peso/garcinia-cambogia-funziona-per-perdere-peso_924.html).

Il primo è un tipo di fibra che assorbe l’acqua e si posiziona nello stomaco per un po’, facendo sentire più sazia la persona aiutando ad ingerire meno calorie.

La seconda è una pianta tropicale dalle proprietà che favorisce il metabolismo dei lipidiequilibrio del peso corporeo e controllo del senso di fame.

About Annalisa Bertolli

Sono una mamma molto precisina in tutto. Ho creato questo blog per scrivere delle guide e dare delle informazioni precise ai lettori.

Check Also

Sindrome di Reye cause rimedi e sintomi

Sindrome di Reye

La Sindrome di Reye colpisce quasi esclusivamente bambini e adolescenti, raramente gli adulti. La malattia, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *