Home / Casa e Arredamento / I migliori accessori per un bagno tutto al femminile
accessori bagno

I migliori accessori per un bagno tutto al femminile

Il bagno nel corso degli ultimi anni si sta trasformando in una stanza sempre più importante: non più un mero locale di servizio utilizzato solo per lavarsi e per prepararsi prima di uscire, ma un nido in cui rifugiarsi ogni volta che si ha voglia di benessere e di intimità. In un bagno si stacca la spina rispetto alle fatiche della quotidianità, ci si coccola e ci si rilassa: è, insomma, un’oasi di pace, che però deve essere arredata di conseguenza. Occorre, quindi, individuare la perfetta armonia tra funzionalità e estetica, con le giuste soluzioni come troviamo negli showroom di Sorelle Chiesa.

Gli accessori principali

Un ruolo molto importante è quello svolto dagli accessori: per creare un bagno tutto al femminile sono numerosi gli elementi di arredo a cui si può fare riferimento. Basti pensare, per esempio, agli specchi, che contribuiscono ad aumentare la profondità e la luminosità del locale: una necessità da cui non si può prescindere, specialmente nel caso in cui si abbia a che fare con un bagno di piccole dimensioni. Con gli accessori bagno Colombo è possibile rivoluzionare il proprio ambiente dedicato all’igiene e alla cura del corpo con efficacia e armonia, ma in molti casi sono sufficienti pochi e semplici dettagli per migliorare la situazione.

Per esempio, i porta asciugamani: invece che usarne solo uno, si può pensare di installarne due o tre, magari di dimensioni diverse e collocati ad altezze differenti. Gli asciugamani di vari formati si rivelano molto utili per tamponare il viso quando ci si deve struccare e si vuole applicare il tonico. Appurata la necessità di eliminare le salviette usa e getta, che oltre a essere aggressive nei confronti della pelle sono molto inquinanti, vale la pena di optare sugli asciugamani o sulle spugnette, da disporre qua e là per il bagno. 

L’importanza degli aromi

Un altro prodotto che merita di essere tenuto in considerazione è il diffusore, o comunque un brucia essenza: ciò di cui si ha bisogno per apprezzare e sfruttare al massimo il potere e la magia dell’aromaterapia, che si rivela preziosa soprattutto al termine delle giornate più impegnative e faticose. Che si sia amanti dell’olio essenziale al bergamotto, di quello alla menta o di quello al limone, è molto importante stimolare la memoria olfattiva in bagno. Per un rilassamento ottimale dal punto di vista fisico e psicologico, invece, si potrebbe optare per l’olio alla camomilla blu o per quello alla lavanda, che contribuiscono anche a sciogliere le contratture dei muscoli.

Luce intensa e luce soffusa

Anche i dispositivi per l’illuminazione contribuiscono a rendere un bagno più femminile e sensuale, se scelti e utilizzati con la dovuta attenzione. Una luce soffusa è in grado di creare un’atmosfera accogliente ed estremamente gradevole, favorendo una sensazione di pace e di quiete. D’altro canto, è noto come l’illuminazione giochi un ruolo di primo piano nel definire e influenzare le sensazioni che si sperimentano nei vari ambienti della casa. Ecco, allora, che una piccola abat-jour posizionata in un luogo in apparenza inconsueto come il ripiano di un bagno comunica e trasmette tranquillità e serenità. Il consiglio è quello di non basarsi su un solo punto luce ma di organizzarne almeno due o tre.

Per esempio, nelle vicinanze dello specchio non si può fare a meno di una lampada di precisione, che si dimostra una perfetta alleata per il momento del make up. Ciò non vuol dire, però, che si possa rinunciare a una luce soft, a cui fare ricorso nelle circostanze in cui si desidera una maggiore intimità. L’ideale sarebbe poter disporre di un dimmer, per non avere a che fare con una luce troppo intensa che, di sera, potrebbe stancare gli occhi già rossi e affaticati per una lunga giornata di lavora. E poi non c’è niente di più magico di una doccia goduta in penombra, mentre si sente l’acqua sulla pelle.

Vasi e contenitori

Un’altra mensola potrebbe essere destinata a ospitare tutti quei prodotti e quegli ingredienti da utilizzare per il benessere di tutti i giorni, dalle creme per il viso al sale grosso che si usa per le maschere, dall’amido di riso agli struccanti. Due o tre vasi di vetro da tenere a portata di mano consentono di accogliere tutti gli ingredienti che servono per preparare uno scrub fai da te indispensabile per ottenere una pelle più morbida e più lucente. 

Infine, vale la pena di lasciare spazio per un vaso di fiori, e magari di orchidee: non una scelta a caso, visto che l’orchidea per crescere in maniera rigogliosa ha bisogno di un tasso di umidità molto elevato, proprio come quello che si trova in bagno. Ma, ovviamente, si possono trovare valide alternative in una pianta di aloe o felce.

Insomma, come si può capire bastano pochi ma mirati accessori per accentuare il tasso di femminilità di un bagno, e grazie allo showroom delle Sorelle Chiesa questo obiettivo può essere raggiunto con facilità.

About Annalisa Bertolli

Sono una mamma molto precisina in tutto. Ho creato questo blog per scrivere delle guide e dare delle informazioni precise ai lettori.

Check Also

Come scegliere il televisore

Il televisore, insieme al frigorifero, è sicuramente l’elettrodomestico maggiormente presente e diffuso nelle case. A …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *