Home / Casa e Arredamento / Ascensori per casa: tutto quello che bisogna conoscere
ascensore

Ascensori per casa: tutto quello che bisogna conoscere

Tutti coloro che hanno a disposizione un budget importante per l’arredo della propria abitazione, soprattutto in caso di ville oppure appartamenti disposti su almeno due piani, sognano di avere a disposizione, spesso e volentieri, un mini ascensore domestico. Si possono scegliere delle tipologie interne oppure esterne.

In commercio c’è un’ampia varietà di scelta e l’installazione di un ascensore all’interno di un’abitazione, anche se a prima vista potrebbe sembrare una soluzione decisamente dispendiosa dal punto di vista economico, in realtà si tratta di un’opzione molto efficace e interessante sotto tanti aspetti, che non è solo dedicata a chi ha a disposizione un appartamento di gran lusso.

È chiaro che è necessario affidarsi solo ed esclusivamente ad aziende che lavorano in questo settore da tanti anni, come Arno Manetti, e hanno un’esperienza tale da poter soddisfare ogni tipo di esigenza e di richiesta specifica che proviene dalla clientela.

Perché conviene installare un mini ascensore in casa

Sono tanti i motivi che possono portare alla decisione di installare un ascensore nella propria abitazione. Uno su tutti è rappresentato certamente dall’abbattimento delle barriere architettoniche. Insomma, è una soluzione davvero molto utile per tutti coloro che presentano delle grosse difficoltà nel fare le scale oppure anche solo per la normale deambulazione.

In tutte quelle case unifamiliari che sono disposte su vari livelli, ecco che un mini ascensore offre la possibilità di garantire un collegamento rapido e, al contempo, molto semplice e rendere anche più efficienti alcune attività che fanno parte della vita di tutti i giorni, come ad esempio trasportare degli oggetti come una cassa d’acqua, piuttosto pesanti da un locale sotto terra come il garage o la cantina fino alla cucina.

Installare un ascensore in casa rappresenta una soluzione di tutto rispetto anche per le case storiche e non solamente per quegli immobili che sono stati realizzati più di recente. Infatti, in realtà l’onere finanziario richiesto piuttosto limitato. Non solo, dato che tutti coloro che scelgono di optare per una simile strada, possono sempre usufruire di varie detrazioni fiscali.

Quali dimensioni deve avere

Uno degli aspetti su cui bisogna focalizzare meglio le proprie valutazioni è chiaramente lo spazio che verrà occupato da parte dell’ascensore. Quello che serve per poter effettivamente provvedere all’installazione di un ascensore da casa standard, dotato di una cabina di 80×80 centimetri, con un vano realizzato invece in muratura, si aggira intorno ai 120 centimetri in riferimento alla larghezza, mentre la profondità di spinge fino al massimo a 95 centimetri. Si tratta di misure che sono fondamentali per poter garantire l’accesso all’impianto di ascensione anche a quanti non possono camminare e sono soliti spostarsi con l’ausilio di una sedia a rotelle.

Spostando l’attenzione sulla capienza, è bene mettere in evidenza come un ascensore per ambienti domestici standard possa contenere fino al massimo a tre persone. La portata media si aggira intorno ai 250 chili. Sul mercato c’è la possibilità in ogni caso di individuare delle soluzioni anche più ingombranti, che possono arrivare a garantire una capienza fino al massimo a 600 chilogrammi.

I consumi energetici

Un altro fattore che vale la pena approfondire in merito all’installazione di un ascensore in casa è senz’altro quello legato ai consumi. In realtà, questo impianto non va a produrre chissà quali dispendi di energia. Infatti, nella maggior parte dei casi presenta una potenza elettrica che si aggira intorno a 1,5 kW, una soglia che, tra l’altro, non necessita un aumento di potenza del proprio impianto di casa. Basta che sia presente un punto luce a 220 V-50 Hz per poter consentire all’ascensore di essere azionato e di muoversi. Importante la presenza obbligatoria di un sistema per la sicurezza automatica che possa consentire di tornare al piano in caso di blackout.

About Annalisa Bertolli

Sono una mamma molto precisina in tutto. Ho creato questo blog per scrivere delle guide e dare delle informazioni precise ai lettori.

Check Also

lampade artemide

Lampade Artemide, quali sono le più famose?

Artemide è uno dei produttori di lampade più famosi nel mondo. Fin dalla sua fondazione, …