Home / Tech / Superstizione, due 13 consecutivi portano sfortuna?
numero 13

Superstizione, due 13 consecutivi portano sfortuna?

Magari molti potrebbero essere scettici ma ci sono diverse persone che credono fermamente nella potenza del simbolismo di alcuni numeri. Ad esempio Oroscopissimi sostiene che il numero 13 13 veicoli un messaggio per noi davvero molto positivo. Si ritiene infatti che i numeri doppi 13 13 ci trasmettano un messaggio molto positivo, ovvero che siamo finalmente pronti per affrontare da protagonisti una nuova fase della nostra vita. Indipendentemente da quali siano i nostri desideri, quando i numeri 13 13 entrano nella nostra vita vuol dire che siamo pronti a realizzarli e a iniziare finalmente un nuovo percorso che ci porterà alla realizzazione di noi stessi e ad avere molta gioia e speranza. I numeri doppi 13 13 secondo la numerologia simboleggiano realismo, rinnovamento, resurrezione e cambiamento.

13 13: fortuna o sfortuna?

Molto spesso quando si sentono nominare numeri come 13 o 17 viene istintivo pensare alla sfortuna e magari a qualche gesto scaramantico per tenere lontana la malasorte. Chiaramente il significato che diamo ai numeri cambia anche in base alla nostra cultura ma non dobbiamo dimenticarci che per attribuire la giusta valenza ai numeri che entrano nella nostra vita dobbiamo anche considerare se si tratta di un numero singolo oppure di una coppia di numeri.

Le coppie di numeri come 13 13 sono anche dette numeri Maestri e sono dei numeri che non compaiono mai per caso nella vita delle persone. Quando dei numeri Maestri entrano nella nostra vita allora abbiamo la prova che i nostri angeli custodi stanno cercando in qualche modo di comunicare con noi e di trasmetterci vicinanza ed energie per affrontare periodi difficili. Ma torniamo al numero 13 e cerchiamo di capire qualcosa in più.

Come abbiamo accennato l’interpretazione dei numeri varia anche in base alle culture e infatti negli Stati Uniti esiste una vera e propria fobia per questo numero. Anche in Italia non lo consideriamo di certo un numero fortunato in quanto il 13 richiama storicamente la figura di Giuda, il tredicesimo apostolo responsabile del tradimento di Gesù. Ma già prima del cristianesimo il 13 non era considerato un numero “positivo”, si pensi infatti che i babilonesi la ritenevano una “cifra inutile” al contrario del 12, che era sacro. Esiste quindi una differenza sostanziale per quanto riguarda il significato numerologico del 13 singolo o della coppia di numeri 13 13.

Nel primo caso il 13 potrebbe essere visto come un numero “negativo” mentre con i numeri doppi 13 13 avremo la prova che qualcosa di speciale in senso positivo sta per avvenire nella nostra vita. Se il 13 per la tradizione porta sfortuna, la coppia 13 13 dovrebbe, al contrario, fare riferimento ad eventi e situazioni positive. Le persone che vedono entrare i numeri 13 13 nella propria vita con una certa insistenza sono persone che stanno uscendo da un periodo buio e che hanno necessità di energia positiva per sentirsi protette e sicure di se stesse così da intraprendere dei nuovi progetti.

13 e Ultima Cena

Come abbiamo visto negli Stati Uniti e nei paesi anglosassoni il numero 13 ha una forte valenza negativa mentre in Italia e nei paesi latini si considera peggiore il 17. Anche in Italia comunque il 13 viene visto con sospetto, si pensi ad esempio al fatto che si cercano sempre di evitare le tavolate con tredici persone. In questo senso vediamo un chiaro riferimento all’Ultima Cena e possiamo così constatare come dietro ai numeri ci siano significati ben radicati all’interno della nostra cultura che risalgono alle radici della nostra civiltà. C’è poi una combinazione negativa particolarmente temuta, quella di venerdì 13.

Il motivo è che forse Gesù venne crocifisso proprio di venerdì ma è un giorno considerato sfortunato anche dalla religione islamica in quanto è considerato il giorno in cui Adamo ed Eva mangiarono la mela proibita. In questo le cose sono cambiate perché ai tempi dei romani, ad esempio, era il martedì ad essere considerato il giorno sfortunato. Il numero 17 invece era considerato sfortunato già dagli antichi romani mentre, nella cabala ebraica, rappresentava il “bene”.

About Annalisa Bertolli

Sono una mamma molto precisina in tutto. Ho creato questo blog per scrivere delle guide e dare delle informazioni precise ai lettori.