E voi come la fate la Carbonara? Intanto, ecco la mia ricetta.

Cuocio lo Spaghettone Gentile in abbondante acqua bollente e salata. In un wok, lascio rosolare dadini di guanciale di ottima qualità, ultimamente ho individuato quello naturale e profumatissimo dell’azienda Scherzerino. In una ciotola a parte, con una frusta a mano, lavoro a crema i tuorli con il pecorino romano, tipo Brunelli. Per le quantità, utilizzo un tuorlo*, due cucchiai abbondanti di formaggio e 60 g di guanciale per 80 g di pasta. Ci si può regolare in maniera esponenziale in base al numero di posti a tavola. Le uova sono quelle biologiche di Coccobio. Gradualmente e sempre per 80 g di pasta, aggiungo un mestolino di acqua di cottura della pasta (è ricca di amido e serve ad addensare) sulla crema di tuorli e pecorino, rimestando continuamente con la frusta a mano in modo da abbassare leggermente la temperatura dell’acqua ed ottenere una corretta pastorizzazione dei tuorli (circa 85 gradi). Nella carbonara le uova non sono affatto crude. Scolo la pasta al dente, mantendendo l’acqua di cottura, la salto velocemente con il guanciale ed il suo grasso, mi allontano dal fuoco, verso la crema d’uovo sulla pasta e manteco fino a raggiungere la giusta densità, liscia e vellutata. E se pensate che nasconda qualcosa, vi aspetto nella cucina a vista del Mind.

La foto è stata scattata ad Ischia, a casa di amici. E la carbonara era solo per cinquanta persone! Un grazie speciale a Luciana, splendida padrona di casa, e a Marco che mi ha meravigliosamente immortalato nel pieno della preparazione. Detto tra noi, Luciana è anche l’ideatrice di Borsa Verde 3.0. Scambi e baratti biologici in tempi di crisi. Ti adoro, Lussy!

2 Commenti in “E voi come la fate la Carbonara? Intanto, ecco la mia ricetta.”

  1. jacopo ha scritto:

    Brava, mi piace ;-)
    Ciaooo

  2. Precisina ha scritto:

    Un abbraccio forte!

Lascia un commento

Ricette Simili

Spaghettone con asparagina e menta

Spaghetti con le zucchine alla Nerano

Quando la pasta è Gentile

Minestrone estivo, con pesto e Spaghettone spezzato



  • Facebook

  • Seguimi su Twitter

    • Non é stato possibile connettersi a Twitter